Lorenzo Lipparini

Il razzismo non muore mai

Paolo Cagna Ninchi è il presidente dell’ Associazione UPRE ROMA, impegnata in attività e progetti contro la discriminazione e per l’inclusione della comunità rom.

La sera del 4 novembre Paolo è stato aggredito sotto casa a Milano da una persona a lui sconosciuta che lo insultava perché sua moglie “è la zingara che va in televisione”. In seguito all’aggressione, Paolo ha riportato una lesione al timpano dell’orecchio sinistro con conseguente intervento chirurgico e lungo decorso di guarigione.

La moglie di Paolo è Dijana Pavlovic, nota attivista Rom, da tempo oggetto di minacce e molestie sia sui social network, sia nel quartiere nel quale vive.

L’odio razzista contro la “zingara” e la sua famiglia suscita solo una reazione: orrore.

A Paolo e Dijana, il mio sostegno, la mia amicizia, il mio pieno supporto.

@llipparini